SERVIZI SCOLASTICI E PARASCOLASTICI

 

Servizio di sostegno pedagogico (SSP)

 

Corsi di lingua italiana e attività di integrazione

 

Servizio dentario scolastico (SDS)

 

Servizio di profilassi dentaria

 

Servizio di medicina scolastica

 

Accertamento vista e udito

 

Scuola montana

 

Educazione stradale

 

Servizio pattugliatori scolastici

 

Servizio "Occhi vigili" (pattugliatori adulti)

 

Trasporti scolastici

 

Servizio di doposcuola - Punto di incontro "Lo Scoiattolo"

 

Servizio di mensa scolastica

 

Corsi ricreativi a scuola

 

Corsi di pattinaggio

 

Corsi estivi di nuoto

 

Biblioteca scolastica

 

Scuole comunali di Morbio Inferiore e Vacallo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Servizio di sostegno pedagogico (SSP)

 

Il Servizio di sostegno pedagogico è un’istituzione interna alle scuole comunali. La sua attività si svolge nel campo del disadattamento scolastico (prevenzione e trattamento).

Il suo scopo è quello di assicurare un adeguato aiuto in situazioni di difficoltà significative di adattamento e di apprendimento scolastico, per favorire il massimo sviluppo delle potenzialità e garantire una regolare frequenza scolastica. Interviene in modo indiretto o diretto in collaborazione con il docente titolare, primo responsabile delle misure pedagogiche. Tutte le prestazioni sono gratuite.

Funzioni e compiti
Il capogruppo collabora con l’ispettore nella conduzione del circondario. Esercita inoltre la direzione psicopedagogica e organizzativa del gruppo di sostegno pedagogico, garantendone il coordinamento e assicurando le relazioni con gli altri operatori scolastici, le famiglie, i servizi e gli organi esterni. Ha la responsabilità generale sull’attività diagnostica, sull’ammissione e sulla dimissione degli allievi.

L'insegnante di sostegno pedagogico svolge un’attività di sostegno indiretto agli allievi, a livello di Istituto, collaborando con il docente titolare nell’interpretazione delle cause di disadattamento, nella ricerca di soluzioni pedagogiche appropriate nell’allestimento e nell’attuazione dei progetti pedagogici, nei contatti con i genitori e gli altri operatori del Servizio. Esercita inoltre la sua attività diretta con gli allievi delle scuole comunali.

La logopedista e la psicomotricista svolgono interventi diretti e indiretti con singoli allievi o con piccoli gruppi di allievi aventi difficoltà nella comunicazione e nel linguaggio orale e scritto, rispettivamente nel comportamento psicomotorio. Mantengono inoltre regolari contatti con i genitori, i docenti e le altre istanze interessate. Gli interventi sono attuati attraverso l’allestimento di progetti pedagogici nei quali sono definite le modalità d’intervento.

Come interviene il SSP

Il Servizio di sostegno pedagogico interviene di regola su richiesta dei docenti titolari delle scuole comunali. Offre primariamente consulenza ai docenti e agli Istituti scolastici in caso di necessità.

In caso di bisogno, il Servizio può procedere con un approfondimento delle difficoltà scolastiche; i genitori sono informati e coinvolti.

Se vi è l’indicazione per un intervento diretto o indiretto, viene allestito un progetto pedagogico in cui sono coinvolti docenti, genitori ed eventuali altre istanze.

L’intervento può essere in ogni momento sospeso o concluso, sia per il raggiungimento degli obiettivi condivisi, sia per altre motivazioni scolastiche.

 

Agli Istituti di Vacallo e di Morbio Inferiore, il Cantone ha attribuito quattro docenti a tempo parziale, tutti psicologi che operano nelle nostre sedi intervenendo nelle sezioni dei due Comuni non in base ad una ripartizione predefinita ma a seconda delle esigenze reali di ciascuna sede.

Vedi anche il sito del Cantone

 

Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Corsi di lingua italiana e attività di integrazione

 

I corsi di lingua italiana e le attività d’integrazione sono organizzate nell’intento di favorire un’adeguata padronanza della lingua italiana e l’integrazione di allievi di altra lingua (in seguito definiti allievi alloglotti) nel nostro contesto sociale e culturale; essi completano le iniziative promosse dagli altri docenti nell’ambito della loro attività d’insegnamento.

In particolare i corsi e le attività hanno lo scopo di aiutare gli allievi alloglotti ad acquisire capacità linguistiche sufficienti, tali da permettere loro di seguire i piani di studio e di conoscere l’ambiente sociale e culturale in cui sono inseriti.

il DECS definisce gli obiettivi specifici e le modalità d’attuazione dei corsi e delle attività in rapporto all’età e alla situazione scolastica degli allievi alloglotti, alle proprie particolarità, ai piani di studio e alle risorse disponibili.

Sono ammessi ai corsi, previo accertamento annuale delle necessità, gli allievi alloglotti che frequentano l'Istituto. L’autorizzazione a istituire i corsi e le attività di integrazione, la procedura da seguire come pure le modalità d’attribuzione della dotazione oraria annuale spetta alle Sezione delle Scuole comunali.

Nei nostri Istituti opera una docente di lingua e integrazione con un rapporto di impiego che varia annualmente a seconda del numero di allievi ammessi ai corsi e del monte ore attribuito dalla Sezione delle Scuole comunali.

 

Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Servizio dentario scolastico (SDS)

 

Il Servizio dentario scolastico si prefigge di istruire la popolazione scolastica del Cantone ad una corretta igiene orale, di curare tempestivamente le lesioni cariose e altre patologie orali e di segnalare alle famiglie la presenza di anomalie ortodontiche.

Esso si rivolge agli allievi delle scuole elementari e delle scuole medie ed è facoltativo.

Il Servizio è organizzato dall’autorità cantonale con la collaborazione dell’Ordine dei medici dentisti del Cantone Ticino.

Il Cantone è suddiviso in 114 circondari, che vengono assegnati a medici dentisti in possesso del libero esercizio con mandato quadriennale. Attualmente sono oltre settanta i dentisti che operano nell’ambito del Servizio. Le nomine vengono decise dal Consiglio di Stato, su indicazione dell’Ufficio di sanità.

Il dentista scolastico si occupa annualmente di sottoporre gli allievi SE iscritti al servizio ad una visita di controllo, alla profilassi anticarie ed, eventualmente, alla necessaria cura dentaria.
L'iscrizione al SDS è facoltativa e viene richiesta annualmente alle famiglie. Oltre alla visita annuale di controllo, alle radiografie, alle cure preventive ed alla profilassi anticarie, sono coperte anche le cure dentarie che annualmente il dentista scolastico riterrà necessarie e che saranno autorizzate dalla famiglia.

Secondo disposizioni emanate dal Cantone, l'importo massimo dei costi di cura per allievo è di fr 700.-- per anno scolastico.

Le disposizioni emanate dal Cantone prevedono che le famiglie possano essere chiamate dai Comuni ad assumere parte dei costi per le cure dentarie proporzionalmente al proprio reddito imponibile. Al momento dell'iscrizione annuale al servizio, la direzione comunica dettagliatamente a tutte le famiglie le condizioni fissate dal Comune.

La necessità di eventuali cure che comportano una spesa superiore a 700 fr. verrà segnalata alla famiglia da parte del dentista scolastico. Sarà la famiglia a decidere se procedere privatamente ai trattamenti presso il dentista scolastico o presso un altro dentista di sua fiducia.
Gli allievi che non vengono iscritti al SDS (e dunque anche quelli che non sono stati iscritti durante l'ultimo anno scolastico) possono esservi riammessi negli anni successivi alla condizione che si facciano prima risanare la dentatura a proprie spese.
La scuola organizza un servizio gratuito di trasporto per gli allievi che si recano dal dentista per la visita e per le cure previste nell'ambito del servizio dentario scolastico.

 

Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Servizio di profilassi dentaria

 

Presso le sedi SE ed SI dell'Istituto, è in funzione un servizio di profilassi dentaria. Nel corso dell'anno scolastico un'operatrice di profilassi dentaria appositamente formata (igienista) impartisce in tutte le sezioni 6 lezioni con lo scopo di istruire gli allievi a una sana alimentazione, a una corretta igiene orale e a un'appropriata tecnica di pulizia dei denti. La profilassi collettiva è obbligatoria per tutti gli allievi.

 

Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Servizio di medicina scolastica

 

I responsabili del servizio si occupano di "salute scolastica": la LAMal prevede che i compiti di medicina individuale preventiva e di routine siano lasciati al medico di famiglia, il cui lavoro è coperto dalla cassa malati obbligatoria.

Il Medico scolastico svolge attività di protezione e promozione della salute della popolazione scolastica, con una particolare attenzione all'educazione alla salute e alla prevenzione delle malattie.

In particolare si occupa:

·     della sorveglianza delle malattie infettive e della copertura vaccinale, dello sviluppo psicofisico e della morbilità psicosociale (frequenza con cui una data malattia si manifesta nella popolazione);

·     della consulenza all'attività scolastica e ai servizi specialistici;

·     dell'applicazione di direttive specifiche emanate dal Medico cantonale;

·     delle raccomandazioni su aspetti di salute/prevenzione;

·     della realizzazione di temi specifici di prevenzione e promozione della salute (campagne di vaccinazione, primi soccorsi e farmacia scolastica, dipendenze, …);

·     degli interventi in casi acuti (contenimento e propagazione di malattie infettive, informazione).

Per le mansioni previste dal servizio, il Medico scolastico per i nostri Istituti è il Dott. Peter Hüsler, di Morbio Inferiore.

 

Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Accertamento vista e udito

 

Il controllo di vista e udito è offerto a tutti gli allievi che frequentano la prima elementare, a cui si aggiungono gli alunni di seconda che erano assenti l’anno precedente e quelli provenienti da altri cantoni o nazioni. Questi accertamenti sono eseguiti da un’infermiera pediatrica e da una collaboratrice appositamente formata.

Il controllo di vista e udito permette di individuare precocemente possibili disturbi e, se del caso, di indirizzare l’allievo dallo specialista che metterà in atto un’adeguata presa a carico (es. visite regolari di controllo, prescrizione di occhiali), con ripercussioni positive anche sulla scolarizzazione e sull’inserimento scolastico.

Il controllo, eseguito in un’aula presso la sede scolastica, prevede la misurazione dell’acutezza visiva da lontano e della visione binoculare per quanto riguarda la vista e l’esecuzione di un’audiometria tonale per quanto attiene l’udito. L’allievo è accolto in un ambiente sereno e gli si dedica la massima attenzione. Il personale è sottoposto al segreto professionale. L’individuazione di un possibile disturbo è segnalata esclusivamente alla famiglia per il tramite di una lettera. La famiglia è invitata a portare il figlio o la figlia da un medico di sua scelta per un controllo più approfondito. Essa è inoltre invitata a consegnare al medico un formulario che egli successivamente invierà alle collaboratrici che hanno eseguito il controllo di vista e udito. Il formulario adeguatamente compilato dal medico permette di verificare la qualità degli accertamenti eseguiti.

Su segnalazione del docente è possibile sottoporre alla visita anche altri allievi per i quali si sospettano disturbi di vista o di udito.

 

Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Scuola montana

 

E' organizzata per gli allievi di 4ª e 5ª elementare. All'inizio dell'anno scolastico vengono trasmesse le necessarie informazioni alle famiglie interessate. La settimana di scuola montana è un importante momento di socializzazione all'interno della classe.

L'allievo ha modo di intrecciare ed approfondire i rapporti con i suoi compagni e con l'insegnante. Ha inoltre modo di vivere, sempre con i compagni ed il maestro, delle esperienze che a scuola non è possibile svolgere.

La scuola montana insegna agli allievi delle cose nuove: trascorrere, con gli altri, i momenti di "convivenza domestica" organizzando autonomamente le regole comunitarie diventa una ricca esperienza di scuola di vita.

I partecipanti vivono una settimana di vita collettiva: il fatto di doversi occupare personalmente (ma sotto la guida dell'insegnante) di quei particolari compiti necessari per il funzionamento della casa (piccoli servizi, toilette personale, organizzazione del proprio materiale, ecc...) costituisce un esercizio di autonomia e un momento di crescita.

La scuola montana offre inoltre l'opportunità di svolgere sul posto delle interessanti e proficue attività di osservazione e di studio dell'ambiente, basate su dati concreti e su esperienze vissute in prima persona: esse permettono, nel corso dell'anno scolastico di 4ª e 5ª elementare, di sviluppare la dimensione Ambiente dell'Area scienze umane e sociali/scienze naturali del Piano di studio della scuola dell'obbligo. Gli allievi apprendono a scoprire e ad apprezzare gli ambienti e gli oggetti costruiti dall'uomo, a capirne il funzionamento, a interpretare le vicende umane, a interrogare e conoscere il mondo in un quadro di sviluppo durevole; competenze queste fortemente richieste perché consentono la costruzione dell'identità personale, di relazioni sociali e l'assunzione di valori e progetti comuni.

La settimana di scuola montana per le classi di quarta elementare si svolge nel distretto mentre per le quinte ha luogo di regola in località delle valli superiori ticinesi. La partecipazione è obbligatoria; l'esonero può essere concesso unicamente su presentazione di un certificato medico.

 

Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Educazione stradale

 

Gli agenti della Polizia comunale entrano annualmente nelle sezioni SI e nelle classi SE per impartire delle lezioni durante le quali vengono fornite agli allievi informazioni riguardanti il corretto comportamento da mantenere - come pedoni ma pure come ciclisti - sulle strade, sui passaggi pedonali e sul tragitto casa-scuola. Periodicamente vengono pure organizzate delle azioni di sensibilizzazione ai problemi legati alla sicurezza stradale.

I bambini sono gli utenti della circolazione maggiormente esposti a rischi. Le cause più frequenti degli incidenti con bambini, sono la disattenzione, la facilità con cui si distraggono e le difficoltà di concentrazione tipiche di questa fascia d’età. Spesso i bambini hanno poche opportunità di apprendere ed esercitare nel loro ambiente abitativo i comportamenti corretti e sicuri.

L’obiettivo della formazione è che i bambini, imparando a riconoscere e ad evitare i pericoli, diventino degli utenti della strada attenti e prudenti.

 

Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Servizio pattugliatori scolastici

 

Allo scopo di fare tutto quanto è possibile per proteggere i bambini dal traffico stradale le autorità scolastiche e municipali, d'intesa con la Polizia comunale ed in collaborazione con il Touring Club Svizzero, istituiscono ogni anno il servizio dei pattugliatori scolastici, come del resto si fa in quasi tutti Comuni urbani svizzeri.

Il servizio è di regola garantito da allievi di quinta elementare ai quali si affida il compito di contribuire alla sicurezza dei propri compagni sulla strada all'ingresso ed all'uscita dalla scuola. I ragazzi ricevono un'adeguata formazione preventiva da parte della direzione e degli agenti della polizia comunale che li assistono costantemente.

Per meglio identificarli i pattugliatori sono equipaggiati in modo speciale con una bandoliera, un mantello, un cappellino ed una paletta di servizio messi a disposizione dal Touring Club Svizzero. I pattugliatori in servizio sono adeguatamente e gratuitamente assicurati contro incidenti e richieste di responsabilità civile.

 

Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Servizio "Occhi vigili" (pattugliatori adulti)

 

I passaggi pedonali maggiormente utilizzati dagli allievi di scuola elementare, situati su tratti di strada trafficati, vengono sorvegliati da pattugliatori adulti nei momenti che precedono e che seguono gli orari scolastici. Ai genitori si chiede di vegliare affinché i bambini, se non accompagnati da un adulto, attraversino questi passaggi pedonali solamente durante i momenti di presenza dei pattugliatori adulti, stabiliti proprio in funzione degli orari della scuola elementare.
La presenza di una sorveglianza sui passaggi pedonali non solleva i genitori dalla responsabilità dei propri figli durante i tragitti casa/scuola/casa.

 


Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Trasporti scolastici

 

Il servizio di trasporto scolastico, gratuito, è stato introdotto per garantire agli allievi maggior sicurezza sulle strade, per ragioni di carattere ambientale e per evitare i pericolosi disagi causati da un eccessivo numero di auto gravitanti attorno alla scuola durante i momenti di inizio e fine lezione.

Benché il servizio di trasporto sia gratuito, è necessaria l’iscrizione che rimane vincolante per tutto l’anno scolastico. Eventuali disdette andranno comunicate tempestivamente.

 


Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Servizio di doposcuola
Punto di incontro per bambini "Lo Scoiattolo"

 

L'Istituto scolastico sostiene l'attività e collabora con l' " Associazione Famiglie diurne del Mendrisiotto " (AFDM). Questa Associazione ha come scopo quello di offrire dei servizi che diano la possibilità ai genitori di conciliare gli impegni professionali e personali con la cura dei propri figli.

L'AFDM offre la possibilità ai bambini dai 3 agli 11 anni di frequentare il doposcuola e il doposcuola dell'infanzia presso il centro extrascolastico “Lo Scoiattolo 1”, situato nel palazzo vecchio delle scuole comunali di Vacallo. Durante la loro permanenza a "Lo scoiattolo", gli allievi sono accuditi da educatrici, possono seguire i loro ritmi individuali (riposo, lettura, compiti, ecc.) e nel contempo svolgere attività collettive (lavori manuali e giochi).

Orari:

- lunedì, martedì, giovedì e venerdì 7.00/8.30 - 15.30/19.00

- mercoledì 7.00/8.30 - 11.30/19.00 (con servizio mensa)

- durante le vacanze (di Natale escluse): da lunedì a venerdì, dalle 7.00 alle 19.00

Sono possibili anche frequenze parziali (non tutti i giorni). Le tariffe vengono stabilite in base al reddito della famiglia, come da regolamento dei centri extrascolastici dell'Associazione.

Maggiori informazioni e le iscrizioni si possono ottenere telefonando direttamente alla AFDM: tel.: 091 6821419 - e-mail: afdm@bluewin.ch

Per gli allievi SE/SI di Morbio Inferiore e per gli allievi SI di Vacallo, è garantito il trasporto gratuito verso il centro "Lo Scoiattolo 1".

 


Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Servizio di mensa scolastica

 

L' " Associazione Famiglie diurne del Mendrisiotto " (AFDM) gestisce un servizio di mensa per gli allievi delle nostre scuole elementari (al mercoledì anche per gli allievi delle scuole dell'infanzia).

·     Per gli allievi di Vacallo, i pranzi vengono sempre serviti presso il centro extrascolastico “Lo Scoiattolo 1”, situato nel palazzo vecchio delle scuole comunali e sono preparati dalla cucina del Centro Sociale di Vacallo.

·     Per contro, gli allievi di Morbio Inferiore pranzano nella sede SE di Morbio (mercoledì escluso): i pranzi vengono serviti in spazi allestiti al piano giardino del palazzo scolastico e vengono preparati dalla cucina della Scuola dell'infanzia San Giorgio. Al mercoledì è in funzione solo la mensa "Lo Scoiattolo 1" presso il palazzo vecchio delle scuole di Vacallo (per gli allievi di Morbio - sia SE sia SI - è garantito un servizio gratuito di trasporto).

Le mense prevedono menu adatti ai bambini e sorveglianza da parte di animatrici. Il costo del pranzo è stabilito dal regolamento dei centri extrascolastici dell'Associazione.

Maggiori informazioni e le iscrizioni si possono ottenere telefonando direttamente alla AFDM: tel.: 091 6821419 - e-mail: afdm@bluewin.ch

 


Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Corsi ricreativi a scuola

 

La scuola propone, per il periodo gennaio-maggio di ogni anno, una serie di corsi ricreativi per gli allievi di scuola elementare. Le lezioni hanno luogo settimanalmente al di fuori dell'orario scolastico.

Tutti gli allievi ricevono - prima di Natale - un opuscolo informativo (vedi Fascicolo corsi ) contenente numerose proposte di attività manuali, espressive, artistiche, sportive e tecniche che non mancano mai di suscitare l'interesse dei bambini e di dare loro l'occasione per praticare nuove esperienze. Il contenuto dell'opuscolo viene annualmente pubblicato anche su questo sito.

L'intenzione della scuola è quella di indirizzare gli allievi verso attività che siano piacevoli, costruttive, magari inconsuete ma, soprattutto, utili alla loro crescita.

L'obiettivo ideale dei corsi ricreativi non è infatti solo la sperimentazione di una tecnica o la realizzazione di un oggetto ma soprattutto il far nascere nei bambini nuove idee per la progettazione e l'occupazione del tempo libero.

Il costo dei corsi è in massima parte coperto dai Comuni; le famiglie sono chiamate a partecipare in misura minima. Per questo motivo è richiesta una partecipazione alle spese di 20 franchi (il corso di sci ha tariffe diverse).

Essendo i corsi organizzati congiuntamente per le due sedi di Morbio Inferiore e Vacallo, sono da prevedere trasferte in pullmino tra le due scuole.

 


Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Corsi di pattinaggio

 

Si svolgono a Chiasso durante le vacanze natalizie presso lo stadio del ghiaccio. Sono organizzati dalle scuole comunali di Chiasso ma sono aperti anche agli allievi dei Comuni vicini. La nostra direzione provvede, durante il mese di dicembre, a recapitare alle famiglie il formulario di iscrizione che prevede la partecipazione a diversi livelli di competenza e, pure, a corsi di hockey su ghiaccio.

 


Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Corsi estivi di nuoto

 

Vengono organizzati dopo il termine dell'anno scolastico presso la piscina comunale di Chiasso ed anno una durata di 10 mattinate. Sono aperti a tutti gli allievi a partire dai quattro anni di età. Tramite la direzione, durante il mese di maggio, la Società Nuoto Chiasso, organizzatrice e responsabile delle lezioni, recapita alle famiglie una circolare informativa.

Per questi corsi è possibile l'iscrizione a diversi livelli di competenza.

 


Torna all'indice dei servizi

 

 


 

 

 

Biblioteca scolastica

 

Con l'interessamento, la collaborazione e il grande impegno di gruppi di mamme volontarie, i Comitati delle Assemblee dei Genitori dei due Comuni, gestiscono le biblioteche scolastiche dei nostri Istituti, alle quali possono far capo sia gli allievi sia i docenti delle scuole dell'infanzia e delle scuole elementari.

Migliaia di volumi sono a disposizione degli allievi che possono prenderli in prestito e conservarli a casa per un certo periodo.

Le biblioteche sono aperte durante alcune mezze giornate dell'orario scolastico e, in certi momenti settimanali, anche al di fuori di esso. I genitori possono quindi accompagnare i loro figli in biblioteca e gli allievi più grandi hanno la possibilità di visitarla anche durante il loro tempo libero.

Sono attivi anche dei "Gruppi di animazione della biblioteca" che si occupano di organizzare momenti nelle classi o serali di animazione alla lettura e di presentazione i nuovi libri regolarmente acquistati dalla scuola.

 


Torna all'indice dei servizi

 

 

 

 

Scuole comunali di Morbio Inferiore e Vacallo